Articoli corrispondenti al tag: kinki

Il Kinki di Hello Kitty (parte 2)

di , 21 Marzo 2006 16:53


Nara (26)
1) Cervi. Nara sicuramente e’ ricordata per essere stata la prima capitale giapponese, per i suoi templi, per la zona antica bellissima. Ma la cosa che rimane in mente di certo sono quella miriade di cervi che camminano liberamente in giro per la citta’. La cosa bella e’ che se tu gli dai da mangiare loro ti fanno l’inchino per ringraziarti. Non tutti ovviamente ma i piu’ educati! :-)

Hyogo (27)
1) Akashi Kaikyo. E’ un ponte situato nella citta’ di Akashi, E’ un ponte sospeso la cui campata centrale e’ con i suoi 1991 metri la piu’ lunga del mondo. Un’opera di ingegneria giapponese da ammirare in tutto il suo spendore, anche di notte con la sua spendida illuminazione.

2) Akashiyaki. Piatto tipico di Akashi, fatto con una pastella a base di uova e polipo immerso in essa a froma di polpetta. Assomiglia al takoyaki. Si dice infatto che quest’ultimo dipenda infatti dall’akashiyaki. La differenza sta in una maggior sofficita’ e una maggior quantita’ di uova della specialita’ di Hyogo.

3) Kobe. La citta’ maggiore della prefettura. Una citta’ moderna e costruita in modo particolare. Io ci sono solo passato in treno nella tratta Osaka – Hiroshima purtroppo.

Shiga (28)
1) Shigaraki. E’ un importantissimo centro di produzione della ceramica. Essa e’ famosa per le statue rappresentanti i Tanuki che si possono trovare fuori delle taverne chiamate Izakaya. Queste vengono fatte a Shigaraki dall’inizio del 1900.

2) Il lago Biwa e’ il piu’ grosso del Giappone. C’e’ una leggenda che se una coppia andra’ in questo posto si separera’. In esso si pescano numerosi pesci gatto, chiamati Benzai Namazu, di colore giallo.

Mie (29)
1) Ama, cioe’ i pescatori di perle. Essi vanno sotto le acque del mare, e buttano le shinjugai dentro una bacinella galleggiante che si portano dietro.

2) Shinju. Le perle di Mie sono le piu’ famose del Giappone. Mikimoto Kokichi fu il primo a creare colonie artificiali di shinjugai, aprendo una nuova tipologia di industria nella prefettura.

3) Matsuzakagyu. E’ una delle migliori carni bovine del Giappone! Se vai al ristorante, la preparano sulla piastra davanti a te. Si scioglie in bocca! E’ ovviamente cara, (minimo 5000 yen circa a persona), ma ne vale la pena! Se non ci credete chiedetelo a Tom Cruise che la mangia ogni volta che viene in Giappone!

4) Ise. E’ famosissimo per ospitare il piu’ importante tempio shinto dedicato alla dea del sole Amaterasu. Si dice che una volta si trovava lo specchio che oggi fa parte del tesoro imperiale.

5)Iseebi. Oltre che per motivi religiosi, Ise e’ famosa anche per l’aragosta. Gustosissima! Si mangia in sashimi, oppure bollita o scottata alla griglia. Si dice che sono di colore rosso perche’ hanno ricevuto la luce della prima alba del Futamigaura, cioe’ di due pietre che rappresentano marito e moglie.

Wakayama (30)
1) Umeboshi. Prugne estremamente aspre, mangiate di solito con il riso. Hanno un gusto unico, ma il limone in confronto e’ zucchero! :-) Ho provato a mangiarne un pezzettino ma non mi piace proprio!

2)Kishu mikan. Wakayama ed Ehime sono le zone piu’ famose per la coltivazione del mandarino. Sono molto dolci, e questo tipo e’ pieno di semi.

Il Kinki di Hello Kitty (parte 1)

commenti Commenti disabilitati
di , 20 Marzo 2006 12:31


Osaka (24)
1) Takoyaki. Polpette di polpo fatte a mano e di solito servite per strada o in piccoli negozietti. Io le ho provate e devo dire che sono molto buone.

2) 551 butaman. In tutto il resto del Giappone si chiamano Nikuman, mentre qui Butaman, da Buta che vuol dire maiale. E’ un tipo di panino cotto al vapore con dentro carne di maiale. E’ davvero squisito! 551 Horai, e’ il piu’ famoso produttore di Butaman di Osaka. Provatelo! Non costa nemmeno tanto (1 euro l’uno circa).

3) Okonomiyaki. Un’altra specialita’ di Osaka. Ci sono moltissimi ristoranti in cui e’ possibile provarlo. E’ una specie di frittata con cavolo cinese, farina, uova ganberetti, carne di maiale, mayonese e altri ingredienti a seconda della ricetta che si vuole usare. Io penso che gli osakesi siano proprio dei buongustai!

4) Commedianti Manzai. Di solito sono in due, uno piu’ serio (tsukkomi) e l’altro divertente (boke). Parlando il dialetto osakese, divertono il pubblico con gag e scherzi di ogni genere.

5) Commercianti. Osaka e’ da sempre ricordata come una citta’ dal commercio floridissimo, anima del giappone per quanto riguarda gli scambi di ogni genere. Infatti, piu’ che citta’ turistica, essa e’ una citta’ da vivere mangiando, divertendosi e facendo affari.

6) Doutonbori. E’ uno spicchio del centro di Osaka famosissimo. E’ una strada piena di luci, negozi, e soprattutto ristoranti. Qui puoi provare tutti i piatti della cucina osakese e giapponese. Qui vige il la parola “Kuidaore”, cioe’ mangia finche ti scoppia la pancia!!! :-)

Kyoto (25)
1) Shinsengumi. Letteralmente “squadra selezionata recentemente”: durante lo shogunato Tokugawa fu il sistema di polizia usato per mantenere l’ordine e la legge nella capitale.

2) Geisha. Qui e’ nata questa figura che rappresenta l’arte piu’ raffinata dell’intrattenimento maschile. Una vita condotta all’apprendimento orientato al soddisfacimento del desiderio di bellezza effimera dell’universo femminile, in tutti i suoi aspetti, dalla danza, al verbo, a tutti i suoi gesti.

3) Festa Daimonji. Sulla vetta di 5 monti che circondano la citta’, nell’oscurita’ della notte, compaiono degli ideogrammi di fuoco. “Dai” cioe’ grande e’ il piu’ famoso. La festa si svolge il 16 di ogni Agosto.

4) Tanba no kuromame. Sono fagioli di soia neri originari di Tanba. Essi sono considerati i migliori di tutto il Giappone. Li si possono trovare in numerosi menu’ dei ristoranti della zona.

5) Genji monogatari. La storia di Genji, un romanzo di Murasaki Shikibu, il primo grande romanzo giapponese scritto nel periodo Heian. Racconta la vita e gli amori del “Principe Splendente” Genji, offrendo nel contempo una descrizione della vita nella corte imperiale.

6) Sagano Arashiyama. E’ bellissimo! Qui si trovano alcuni templi, tra cui il Tenryu-ji considerato patrimonio dell’umanita’. E’ bellissimo in autunno ammirare il colore delle foglie (momijigari). Questo posto puo’ essere raggiunto con un altrettanto famoso trenino che parte da Kyoto.

7) Kobozu. Sono gli apprendisti monaci, di solito di giovane eta’, che imparano nei templi.
8) Amanohashidate. Significa all’incirca “ponte del paradiso”. E’ una striscia di terra lunga 3.6 km che divide la baia di Miyazu. E’ considerato uno dei 3 paesaggi piu’ belli del Giappone. Gli altri sono Miyagi Matsushima e Hiroshima Itsukushima.

9) Toei Uzumasa Movie Studios , e’ un parco a tema, che rappresenta gli studi cinematografici nei quali vengono realizzati i film.

Panorama Theme by Themocracy