Articoli corrispondenti al tag: giappone

I colori di Beppu

commenti Commenti disabilitati
di , 15 Gennaio 2010 15:49

Prosegui la lettura 'I colori di Beppu'»

Festeggia direttamente da casa!

commenti Commenti disabilitati
di , 20 Marzo 2009 13:23

Prosegui la lettura 'Festeggia direttamente da casa!'»

C’era una volta il Giappone

commenti Commenti disabilitati
di , 7 Marzo 2009 18:06

Prosegui la lettura 'C’era una volta il Giappone'»

Imprigionati nell’attimo

commenti Commenti disabilitati
di , 7 Marzo 2009 17:25

Prosegui la lettura 'Imprigionati nell’attimo'»

Finalmente la TV giapponese gratis!

di , 6 Marzo 2009 21:11

 

Prosegui la lettura 'Finalmente la TV giapponese gratis!'»

A che ora passa il prossimo?

di , 28 Gennaio 2009 15:04

Prosegui la lettura 'A che ora passa il prossimo?'»

Il Giappone dei fili

di , 14 Aprile 2006 13:24


La prima volta che sono stato in Giappone, una delle cose che mi ha colpito di piu’ e’ la miriade di cavi elettrici che si trovano per le strade. Mentre in Italia, hanno preferito interrarli per la maggior parte possibile, qui hanno scelto di lasciarli esterni. Il motivo sinceramente non lo conosco, perche’ esteticamente la cosa non e’ molto bella da vedere. Ho letto su un libro che Akira Kurosawa, uno dei piu’ famosi produttori cinematografici all’estero, ha trovato sempre molta difficolta’ a rappresentare film storici, proprio per questo problema, e cioe’ che non ci sono molte zone in cui e’ possibile per esempio inquadrare un paesaggio naturale privo di una torre elettrica.
A proposito di energia elettrica, sul Corriere della Sera tempo fa ho letto un articolo sulle centrali nucleari. Francia e Giappone ne hanno una cinquantina circa, ma mentre la Francia copre circa il 76% del fabbisogno con le sue centrali, il Giappone il 25%. Ora io non so se l’energia prodotta da tali centrali sia la medesima, e comunque la popolazione della Francia e’ di 60 milioni, mentre quella del Giappone e’ il doppio, comunque penso che l’illuminazione coloratissima delle insegne, alla fine deve in un certo qual modo aver aumentato i consumi. Ma nonostante tutto io preferisco sempre lo stile giapponese delle citta’. E’ come un immenso lunapark, Mi da un senso di sicurezza in fatto che tutto sia illuminatissimo la sera! Non e’ mai piaciuto troppo il buio.

I cani del Giappone

di , 5 Aprile 2006 21:46


Alcuni giorni fa, sfogliando per caso un libro di cani, mi e’ caduto l’occhio su una razza, lo Shiba. Mi sembrava di averlo visto, infatti era cosi’. Mia moglie aveva un cane, un mix di razze tra Shiba inu, e Tosa inu, che assomigliava moltissimo a quello.
Vi racconto brevemente di tutte le razze canine giapponesi:

Lo Shiba Inu, non e’ associato ad un’area in particolare del Giappone. Il Kanji Shiba significa “legna da ardere”. Leggende popolari dicono che il nome derivi dai cespugli in autunno, tra i quali essi cacciavano, il cui colore assomiglia a quello del manto di questo cane. E’ tra le razze giapponesi la piu’ antica.

Il Tosa Inu, originario di Shikoku, e’ sicuramente il piu’ affascinante di tutti. Il suo carattere rispecchia molti attributi della cultura e mentalita’ giapponese. Il nome deriva da quello della prefettura di Tosa, oggi Kochi. In quei tempi questa zona era famosa per la lotta dei cani. Esso e’ un cane molto forte, e nonostante sia massiccio, e’ ugualmente molto agile.

L’Hokkaido Inu, conosciuto anche come Ainu-ken, si dice sia arrivato nell’isola, nel periodo Kamakura assieme a persone che migravano dall’Honshu. Si dice che gli Ainu lo addestrarono alla caccia del salmone, e a quella dell’orso. Questo cane e’ impavido e fedele! Resiste a climi molto freddi e a forti nevicate. E’ un ottimo cane da guardia.

L’Akita, si chiama cosi’ per la citta’ che gli ha dato i Natali. E’ un cane intelligente e coraggioso, leale e devoto, ed un ottimo guardiano. Anch’essi in passato venivano usati nelle lotte dei cani, ed inizialmente la razza era la piu’ forte, ma venne col tempo battuta dai Tosa. La sua stazza gli consentiva di cacciare cervi e orsi. Nel 1924 rischio’ l’estinzione a causa di un epidemia di rabbia che colpi’ il Giappone e che purtroppo causo’ ma morte di moltissimi di loro.

Il Kai Inu, originario del distretto di Kai, nella prefettura di Yamanashi, fu un ottimo cane da caccia. Un altro suo nome e’ “Kai Tora-ken”, e tora significa “Tigre”, in riverimento alla sua indole selvatica ed indomabile. Vivendo in una zona abbastanza chiusa, hanno mantenuto la loro purezza nei secoli, e dal 1934 questo cane viene considerato “monumento naturale” del Giappone.

Lo Shikoku Inu, chiamato anche Kochi-ken, vista la sua provenienza da quella prefettura, e’ un cane di taglia media, utilizzato molto in passato come cane da caccia. Esso e’ molto agile e si muove bene in terreni montagnosi. Sono i compagni ideali per le persone sportive. Sono molto energici, attivi fuori ma calmi dentro casa, e sono anche molto intelligenti ed apprendono gli ordini velocemente.

Il Kishi Inu e’ nativo della regione montagnosa che fa capo al distretto di Kishu, tra la prefettura di Wakayama e Mie. E’ un cane molto intelligente e devoto alla famiglia. E’ diventato molto popolare in Giappone come cane da compagnia. Essi infatti sono puliti, silenziosi e molto docili.

Il Giappone di Hello Kitty

commenti Commenti disabilitati
di , 12 Marzo 2006 22:18


Ogni volta che viaggiavo per il Giappone mi capitava di vedere nelle zone turistiche, tanti tipi di Hello Kitty, come portachiavi, piccoli peluches, asciugamani ecc. Ognuno rappresentava le cose famose del luogo in cui mi trovavo. Percio’ ho deciso di spiegare, attraverso alcune delle immagini rappresentate sugli asciugamani, le cose caratteristiche di ognuna delle 47 prefetture del Giappone. Ho cercato di selezionare le foto, perche’ erano davvero troppe, e comunque per farvi capire meglio, e per favorirne la qualita’ delle immagini, ho suddiviso le prefetture in regioni:
- Hokkaido (1)
- Tohoku (Da 2 a 7)
- Chubu (Da 8 a 16)
- Kanto (Da 17 a 23)
- Kinki (Da 24 a 30)
- Chugoku (Da 31 a 35)
- Shikoku (Da 36 a 39)
- Kyushu (da 40 a 47)
E’ stato un lavorone, ci abbiamo messo tutta la domenica per selezionare, tagliare, sistemare le foto. Spero che le troverete interessanti!
Qui inserisco la mappa del giappone con i numeri relativi ad ogni prefettura, in modo che potete usarla dopo.

Il Giapponese è la lingua ufficiale solamente del Giappone?

commenti Commenti disabilitati
di , 31 Gennaio 2006 17:02


Una volta mi chiedevo in quali altri paesi l’italiano è lingua ufficiale? Svizzera, San Marino, Città del Vaticano, Slovenia e Croazia. Da qui mi sono chiesto, e il giapponese? E’ lingua ufficiale anche di Angaur, isola dell’arcipelago di Palau stato dell’Oceania. situato a 500km dalle Filippine. Il Giappone lo occupò durante la prima guerra mondiale fino alla seconda.

Panorama Theme by Themocracy