Il Kanto di Hello Kitty : Tokyo (17) (parte 1)

commenti Commenti disabilitati
di , 17 Marzo 2006 15:50


1) Tokyo Tower. Alta 333 metri, aperta nel 1958 e’ il simbolo di Tokyo. Io non ci sono salito sopra, ma l’ho vista la sera e fa il suo bel effetto.

2) Tocho. Costruito da Tange Kenzo, e” dal 1991 il palazzo del comune, residenza del sindaco di Tokyo. Situato nella zona di Shinjuku e’ con i suoi 243 metri il palazzo piu’ alto della citta’. 45 piani, aperto anche di sera, e’ possibile salirvi per ammirare il panorama.

3) Nagatacho. Il palazzo del governo (Kokkaigijidou), sede del primo ministro Koizumi e della dieta, nonche’ della corte suprema. Esso si trova esattamente a Chiyoda-ku. Anche qui e’ possibile effettuare visite da 45 minuti.

4) Harajuku. Ci si arriva con la Yamanote Line fermandosi proprio ad Harajuku. E’ famoso per via che si possono trovare molti ragazzi vestiti in modo particolare, come se fosse un carnevale dark. Pieno di negozi, per giovani, anche del tipo cosplay. La via piu’ famosa e’ Takeshita Street.

5) Harajuku Crepe. Anche io ho avuto la possibilta’ di mangiare la mitica Crepe, di Harajuku, con panna montata, cioccolato, banana. Ma ce ne sono di piu’ di 40 tipi.

6) Odaiba. E’ un isola artificiale, costruita nel 1853, durante lo shogunato Tokugawa, per difesa dagli attacchi del Commodoro americano Matthew Perry. Oggi e’ diventata una vera e propria citta’ del divertimento, con moltissimi negozi ed attrazioni. Ci si arriva da Shinbashi via Yurikamome con la linea Rinkai.

7) Shinjuku. Si trova di tutto, dai musei, a ristoranti, negozi, cinema. E’ famoso perche’ e’ una zona piena di grattacieli, da alcuni dei quali e’ possibile ammirare il panorama della citta’ di giorno e di notte.
8) Budokan. E’ un ambiente creato per ospitare incontri di arti marziali come il kendo, judo, karate, kyudo e altri. Venne costruito nel 1964 per utilizzarlo come palazzetto dello sport durante le olimpiadi di Tokyo. La forma del tetto e’ stata disegnata per ricordare la cima del Fujisan. Anche i Beatles sono venuti qui in concerto dicendo alla fine: “sono stati i fan piu’ tranquilli che abbiamo mai avuto!” :-)

9) Shinbashi. Distretto di Minato-ku, e’ sede della prima stazione del Giappone. Attualmente ospita anche una serie di grattacieli chiamato Shiosite. E’ una zona antica e moderna allo stesso tempo.

10) Tsukiji. La zona del mercato del pesce di Tokyo. Piena di negozietti antichi che vendono al dettaglio, e all’ingrosso. Io ci sono stato per provare il miglior sushi del Kanto!

11) Zoo Ueno. Ueno e’ una zona molto bella sede in un grande parco in cui hanno fatto uno zoo. Qui e’ possibile vedere uno dei pochi panda rimasti al mondo. Io ho avuto la possibilita’ di vederlo quasi tutto, riuscendo a vedere per la prima volta tra l’altro l’Okapi, il formichiere mentre mangiava la pappa, il Fenek, l’armadillo, e altri animali che non avevo mai visto.

12) Akihabara. E’ la zona piu’ luminosa che abbia mai visto. Qui e’ possibile trovare tutto su anime, gadget, manga, e tutto sull’elettronica, e sulle novita’ tecnologiche dal paese del Sol Levante. Ho visto molti densha otoko mentre passeggiavo per le sue vie.
13) Asakusa. Zona antica, chiamata anche shitamachi che significa “downtown”, cioe’ qualcosa che esce dalla frenesia tipica della capitale. Famoso e’ Kaminarimon, che fa parte del Sensoji.

14) Shibamata. Qui, sono stati girati una serie di film comico sentimentali dal titolo “Otoko wa tsurai yo”, con kiyoshi Atsumi, in arte Tora-san. Kitty indossa i suoi vestiti classici.

15) Nihonbashi. Significa letteralmente Ponte giapponese. Infatti qui si trova un famoso ponte che ha proprio questo nome. E’ famoso gia’ dal 1600 per essere l’arrivo della via Tokaido, che collegava Tokyo a Kyoto. Era quindi il maggior centro mercantile del periodo Edo. Oggi e’ sede della banca del Giappone. Questo e’ il punto nel quale vengono misurate le distanze delle altre citta’ da Tokyo. Quando trovate un cartello in autostrada indicante la distanza mancante da Tokyo, ecco quella riguarda esattamente questo quartiere.

Panorama Theme by Themocracy